Lo sterilizzatore per biberon è un vero e proprio amico sia dei bebè che dei genitori: si tratta, infatti, di uno strumento fondamentale per la cura della igiene dei nostri bambini e, in particolare, degli oggetti coi quali sono soliti venire a contatto.

Prima della loro esistenza, per sterilizzare ciucci o biberon si utilizzava il classico metodo della nonna: un pentolino con dell’acqua portata a ebollizione dove immergere l’oggetto da dover sterilizzare.
Purtroppo, così, non tutti i batteri venivano eliminati con efficacia: quando si parla di bambini la cura non è mai abbastanza e proteggerli è il nostro compito in quanto genitori.

Clicca sui prodotti per leggere la recensione

Gli sterilizzatori per biberon di ultima generazione riescono a pulire con molta efficacia tutti gli oggetti, eliminando tutti i germi e i batteri: ma come scegliere lo sterilizzatore per biberon più adatto alle nostre esigenze e a quello dei nostri piccolini?

Come scegliere lo sterilizzatore per biberon

La prima distinzione da fare riguarda la tipologia di sterilizzatore da acquistare: a microonde? Elettrico? A freddo?

Lo sterilizzatore per biberon a microonde appartiene alla macro categoria dei modelli a caldo: si tratta di un modello molto efficace e in grado di eliminare in profondità qualsiasi batterio e qualsiasi germe.
È molto comodo perché presuppone soltanto la presenza, nella nostra casa, di un comunissimo microonde, elettrodomestico utilizzato di frequente per scaldare il latte o preparare i nostri pasti: una volta sciacquato il biberon, il ciuccio o, in generale, l’oggetto da sterilizzare, sarà sufficiente riempire lo sterilizzatore di acqua, inserirlo nel microonde e aspettare qualche minuto.

Clicca sui prodotti per leggere la recensione

Gli sterilizzatori a caldo elettrici, invece, sono veri e propri elettrodomestici che consentono di eliminare germi e batteri, collegando soltanto la spina nella presa della corrente: sono poco ingombranti e comodi per poterli portare con sé dai nonni o dagli amici, quando ci invitano per una bella cena e richiedono un funzionamento di appena 15 minuti.

La sterilizzazione del biberon può avvenire anche a freddo, sfruttando speciali liquidi o compresse in grado di distruggere i batteri e i germi per via chimica: questo tipo di sterilizzatori sono consigliati da utilizzare solo in casi speciali di emergenza, come nel caso in cui fossimo costretti a star fuori per molte ore e non avessimo altre soluzioni.

Dunque quale sterilizzatore per biberon scegliere? È inutile dire che la scelta è assolutamente personale e dipende dalle necessità di ogni genitore.

La soluzione migliore sarebbe quella di avere a disposizione una tipologia di sterilizzatore per ogni circostanza e necessità: uno a microonde per la quotidianità, uno elettrico per le occasioni speciali e le visite dai nonni, uno a freddo per le emergenze e gli inconvenienti. Quel che conta, lo ribadiamo, sono soltanto il benessere del piccolo e la tranquillità dei suoi genitori


E tu, cosa ne pensi?

© 2017 Sterilizzatore biberon